Tuesday, July 10, 2012

Sfilata Curiel Couture, "AltaRoma"- Domenica 8 Luglio

Eccomi qui per raccontarvi il seguito della mia avventura di Domenica 8 Luglio all' "AltaRoma": la sfilata di Curiel Couture.
Dopo la sfilata di Gianni Molari (che potete vedere qui), mi sono spostata alla chiesa del Santo Spirito, nel cuore di Roma, dove si è svolta la sfilata di Raffaella Curiel.
Prima del dèfilè, sono riuscita a "intrufolarmi" nel backstage.
Ecco gli scatti che sono riuscita a fare.








Verso le 21, finalmente ha avuto inizio la sfilata.
Le prime proposte sono molto invernali ed hanno un taglio piuttosto classico, perfetto, secondo me, per una signora che vuole risultare elegante.
Le modelle indossano completi e tailleurs in tweed con ricami all'inglese, cappotti e mantelle di pelliccia, abiti in velluto.
Il tutto viene arricchito con collant in tono con i colori degli abiti, ricamati ed operati.
Le scarpe sempre senza tacco, per lo più mocassini in velluto decorati con borchiette argentate.
I colori principali sono il viola, l'arancio, il grigio e tutte le tonalità del marrone, dal beige al testa di moro, ma non mancano colori accesi come il fuxia e il rosso.
Molto particolari, secondo me, sono i cappelli : colorati e raffinati, donano al look un'eleganza unica.



















Dei particolari che solo l'estro di una stilista come di Raffaella Curiel poteva creare, sono sicuramente i guanti in pelle con le unghie smaltate di rosso. Una vera chicca!
Con la mia macchina fotografica non sono riuscita a fotografarli bene, così vi mostro una foto che ho trovato sul sito del Messaggero:



Per la sera, le proposte della Curiel sono sempre molto eleganti e raffinate, ma meno classiche e più giovanili.
Alcuni abiti sono lunghi, con drappeggi fissati a un lato con una spilla.
Altri sono meno eleganti, ma sempre bellissimi, impreziositi da tessuti  con ricami dorati, oppure pizzo nero.




























Alla fine la Curiel ci regala il pezzo "clou": sfila una modella vestita di bianco con una calla in mano.
L'abito da sposa è classico, semplice, mi ricorda tanto un peplo di una dea greca!
Davvero magnifico.










Spero vi sia piaciuto questo mio reportage!
Un bacione.
Ila.

4 comments:

  1. Bellissimo!!!! Che fortuna ila :))
    Era questa la sorpresa di chi ci avevi parlato in un video?!?

    L'unica cosa che non mi è piaciuta è stata la pelliccia.. Spero sia sintetica ma ne dubito :(

    ReplyDelete
    Replies
    1. Dubito che sia sintetica! :(

      Comunque noooo...per quella vi farò "soffrire" ancora un pochino! :P
      Un bacio!

      Delete
  2. Sinceramente a me è piaciuto tutto. Come sempre hai avuto la capacità di "introdurci" in un mondo magico che sentiamo sempre tanto lontano. l'hai, con le tue parole, umanizzato e mi hai fatto capire che "entrare" per vedere non è impossibile. Mi è piaciuto in particolare il rilievo che hai dato ai dettagli. Sarai una professionista nel settore? Non lo so. ti vedo giovane ma piena di entusiamo. E lo trasmetti tutto!!!! Non fermarti

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie, il tuo commento mi ha lasciata davvero senza parole e mi ha riempito il cuore di gioia!
      Sarebbe il mio sogno occuparmi professionalmente di moda, spero prima o poi di realizzarlo...
      Nel frattempo, scrivo sul blog e sono felice quando il mio lavoro viene apprezzato!
      Grazie davvero, un bacione! ^__^

      Delete